10° Anniversario Winter!

Il festival Winter 2015/16 di San Severino Blues è già iniziato a novembre con tre eventi e terminerà ad aprile 2016: la decima edizione invernale, a sorpresa, si è avviata prima del tradizionale periodo intorno a Natale. Diverse occasioni hanno determinato i concerti in Anteprima. La presenza in Italia, per poche date, di Mighty Mo Rodgers, il tastierista, cantante e produttore di Los Angeles, famoso per l’originalità del suo mix di blues e funk, ha permesso di inaugurare il 13 novembre la stagione delle cene-concerto nel Club del festival all’Hotel 77 di Tolentino. Per il compleanno della Biblioteca La Fornace a Moie di Maiolati Spontini, la rassegna ha organizzato il 28 novembre il concerto del poeta italiano della chitarra acustica Franco Morone, insieme alla dolce voce di Raffaella Luna, in un repertorio di musica popolare, dal blues ai canti della tradizione italiana ed internazionale. La presentazione del nuovo disco di Luca Giordano “Off The Grid” il 4 dicembre scorso nel Club di Tolentino ha festeggiato un album d’inediti di livello internazionale dove il chitarrista italiano, unendo blues, jazz e funk raggiunge alte e mature vette artistiche, tanto da concorrere in finale agli Oscar del Blues a Memphis il prossimo gennaio. Nel frattempo il cartellone è stato completato e per Natale il festival si trasferisce in teatro con i tradizionali concerti di musica Gospel. Per tre giorni consecutivi una tripletta di cori afroamericani prevede il sestetto di Markey Montague & The Fellowship (Chicago) il 25 dicembre al Teatro Verdi di Pollenza, il quintetto piano e voci The Gospel Inspirations (Charleston, South Carolina) il 26 dicembre al Teatro Piermarini di Matelica e la grande corale di 12 elementi The South Carolina Mass Choir al Teatro Feronia di San Severino Marche domenica 27 dicembre alle ore 18, unico concerto pomeridiano della stagione. Tutti questi cori si distinguono per la capacità nel sapere unire sapientemente le musiche tradizionali religiose con i ritmi moderni e le nuove tendenze del gospel contemporaneo verso il soul ed il rap, raggiungendo un equilibrio musicale di grande spessore artistico. Ad anno nuovo, il 22 gennaio riprendono le cene-concerto nel Club di Tolentino con Ronnie Jones & The Nite Life, l’americano del Massachusetts popolare in Italia negli anni ’70 e ‘80 come dj radiofonico, conduttore televisivo, attore di musical, ma da sempre uno dei cantanti blues e soul più originali e versatili della scena europea. Il 27 febbraio sarà l’occasione per riascoltare al Teatro Piermarini di Matelica il cantautore folk-rock e blues Frankie Chavez, il portoghese che l’estate scorsa ha entusiasmato le oltre 1.000 persone che hanno invaso il borgo di Elcito. Nel Club di Tolentino il 5 marzo arriva da Chicago la Blues Diva Sharon Lewis, cantante straordinaria che ha alle spalle un’importante carriera internazionale ed esibizioni con artisti leggendari come Koko Taylor, Son Seals, Denise LaSalle, Robben Ford, Coco Montoya, Billy Branch, Mumford and Sons, Mavis Staples. Il 1 aprile ritorno al Teatro Piermarini di Matelica con una nuova produzione live di grande spessore, il super trio del chitarrista jazz rock marchigiano Frank Ricci in compagnia di Alphonso Johnson, bassista di fama mondiale di Weather Report e Santana, e Adriano Molinari, batterista di Zucchero. Il cantante e bassista newyorkese Jerry Dugger sarà ospite dell’ultima cena-concerto il 16 aprile all’Hotel 77 di Tolentino: dopo l’acclamato live del 2014, un gradito ritorno di uno dei migliori artisti soul blues di Harlem, con una voce che ricorda Otis Redding e Sam Cooke. Ad un programma ricco e prevalentemente incentrato sulla voce, strumento principe della musica, è affidato il compito di celebrare il 10° anniversario dell’edizione Winter di un festival che nel 2016 arriverà ad un altro importantissimo traguardo, quello della 25° edizione estiva.